Maldischiena, male al collo, quando sono gravi

Sicuramente quando i sintomi invalidanti persistono di continuo da più tempo e sono insensibili alle  comuni terapie farmacologiche. Quando  si riscontra un deficit di forza o si avvertono perdite di sensibilità a una gamba o piede. (nel caso del collo a un braccio o una mano).

Questo perché i nervi che escono dalla bassa colonna controllano la motilità e la sensibilità tattile non solo della schiena e dei glutei, ma anche degli arti inferiori. (per la cervicale: collo, spalla e arti superiori).

I nervi, per analogia, possono essere paragonati a dei fili elettrici: Se questi vengono danneggiati trasmetteranno meno corrente e verrà compromessa la funzione degli apparecchi a cui sono destinati (nel nostro caso i muscoli e l'apparato sensitivo).Ecco perché spesso al mal di schiena (lombalgia) si associa la sciatica definendo il quadro della lombosciatalgia. (Al mal di collo, l'artralgia con cervicobrachialgia). A volte però i nostri fili elettrici (nervi) non vengono solo irritati ma anche più o meno danneggiati dai problemi alla colonna ( compressioni da ernia discale, osteofiti ossei, restringimenti artrosici dei canali, spostamenti o cedimenti vertebrali ecc.) e possono quindi essere scorticati in superficie, nella guaina di gomma (mielina), o, peggio, essere lesi i fili di rame interni (neuroni). Più sarà esteso il danno più sarà evidente il deficit motorio e sensoriale e più lunga, limitata e incerta la ripresa. Anche in caso di ritorno alla normalità bisognerà avere particolari attenzioni perché, in caso di ricaduta, alla “cicatrice” iniziale del nervo se ne aggiungerà una seconda che sarebbe bene evitare, per preservarci da ulteriori guai. L'utilità e l'efficacia dell'ozonoterapia, fatta bene e da medico esperto, è già stata dimostrata nei normali problemi della colonna, ma è anche utilissima (direi basilare) per risolvere problemi più gravi. Questo perché non solo è potentemente antinfiammatoria e fa riassorbire le ernie discali, ma anche perché è di stimolo alla riparazione dei tessuti, in particolare di quelli nervosi e quindi dei nervi. A questo si somma l'efficacia nel migliorare la microcircolazione tenendo presente che anche i nervi hanno i vasi che li nutrono (vasa nervorum). Conosciuta come una potentissima medicina naturale utilissima per la terapia del dolore.

Nel mio centro di eccellenza SIOOT in ossigenoozonoterapia a Genova, completo la terapia dei casi più gravi con la magnetoterapia fatta al momento giusto e nella forma corretta.

Anche questa, se impostata da medico esperto, con tecnica corretta, concorre al ripristino dei nervi. Lo fa con altri meccanismi rispetto all'ozono. Ciò determina che le due tecniche diventino complementari e ancora più efficaci. Oltre all'ozonoterapia locale è bene poter contare su l'ozonoterapia sistemica (GAEI, GAET, grande autoemoinfusione, ozono col sangue) facendone arrivare gli effetti terapeutici anche direttamente all'interno dei nervi. Una ottimizzazione e individualizzazione di questa ulteriore tecnica con il test dello stress ossidativo completa l'eccellenza della terapia.

Per informazioni: Dott Furio Di Palma 010 6455286 cell 333 4591244